A Ciccarelli era stato interdetto l' ingresso allo stadio. Nel febbraio 1990 è arrestato per il tentato omicidio di un “pusher” libanese di hascisc: gli ha bucato un polmone. L’edizione odierna de “La Repubblica” si sofferma sulla situazione delle curve italiane. Roma e Napoli macchine da gol, la Juventus cresce ma resta lontana dalla vetta. In meno di 24 ore, botta e risposta tra Juventus e Napoli: sorpasso e controsorpasso. Sempre ieri, di nuovo fuori da San Siro, prima del calcio di inizio sono stati malmenati due giovani tifosi interisti. Il provvedimento, però, era scaduto da poco e per rinnovarlo ci sarebbe voluta la … Un pescarese accoltellato e un ispettore di polizia ferito alla testa fu il bilancio, l' intervento tempestivo delle forze dell' ordine evitò il peggio. Al magistrato, l’uomo, accusato di rissa aggravata e lesioni, ha spiegato di avere […] Nell’ordinanza di arresto del gip si legge: “Nelle immagini acquisite si vede Ciccarelli claudicante e nell’atto di toccarsi il corpo per tamponare le ferite dopo gli scontri. Ma non gli basta a scampare la perquisizione e quindi le manette. Morte Daniele Belardinelli, cinque condanne. La ricostruzione dei minuti che precedono il fermo, però, sembra lasciare poco spazio ai dubbi. Cronache 11 mesi fa. Ciccarelli, scarcerato, si prende una condanna solo per rissa. Qualcuno lo vede avvicinarsi con qualcosa in pugno e urla: "Ha la lama, ha la lama". Un anno e 6 mesi di sorveglianza speciale per Nino Ciccarelli, storico capo dei Viking della curva dell’Inter, già condannato per rissa aggravata a 3 anni e 8 mesi con rito abbreviato per gli scontri di Santo Stefano prima di Inter-Napoli, in cui morì l’ultrà Daniele Belardinelli. E mi sono trovato i coltelli in tasca". Arbitro e Var aiutano anche il Milan contro la Lazio. Ciccarelli è stato riconosciuto in una foto mostrata a Luca Da Ros che lo ha indicato come presente al pub “Cartoons” dove si incontrarono gli ultras nerazzurri prima degli scontri di Santo Stefano. Il leader della curva interista è già stato condannato per rissa aggravata a tre anni e otto mesi di carcere. Nino Ciccarelli. Ricordiamo che per gli scontri di via Novara, nelle scorse settimane sono stati arrestati altri quattro ultras interisti, tra cui Marco Piovella detto “il Rosso”, ritenuto capo dei Boys della Nord, e Luca Da Ros, che ha collaborato alle indagini ottenendo così gli arresti domiciliari. A mezzogiorno - è la versione degli agenti - un tipo alto, coi capelli corti, in jeans e bomber, affretta il passo dirigendosi verso i supporter bianconeri scesi dai quattro pullman appena arrivati al posteggio di via Tesio. Si racconta tramite Giorgio Specchia, che dal 1996 lavora alla Gazzetta dello Sport, ma che a metà anni Ottanta è stato tra i fondatori dei Viking dell'Inter, il gruppo di Nino.Quelli dei Viking, quando scherzano, cantano la canzone di Vicky il Vichingo, un cartone animato arrivato in Italia nel 1981. La febbre propagandistica di Salvini contro il rispetto delle regole istituzionali di Conte. ... Tifoso interista morto, l’ultras del Varese Alessandro Martinoli arrestato ammette: ho accoltellato un tifoso del Napoli. TEMPI SUPPLEMENTARI/ Campionato: incertezza ed equilibrio in testa e in coda. Inter-Napoli: ultrà arrestato ammette, ho accoltellato tifoso Napoli. In seguito all’inchiesta, cinque ultrà sono stati condannati per i reati di rissa aggravata e altri reati legati ai disordini del 26 dicembre 2018. Nell' 88 l' accusa più pesante, dalla quale verrà poi prosciolto al processo: l' allora dicianovvenne - un capo dei Viking nerazzurri - viene arrestato con altri quattro boys per l' omicidio di Nazzareno Filippini, massacrato fuori dallo stadio di Ascoli. Il ragazzino si salvò grazie a … Per loro l'accusa è di associazione per delinquere. Roma e Inter non sanno più vincere, Occorre più responsabilità da tutte le forze politiche per ridurre rischi peggiori creati dalla pandemia, Quella foto non stravolga la cronaca di un assassinio, BRACCIO DI FERRO NEL GOVERNO. Alessandro Martinoli, il 48enne arrestato ieri nell’ambito dell’indagine sulla morte di Daniele Belardinelli, ha ammesso stamane davanti al gip Guido Salvini di avere accoltellato all’addome un tifoso del Napoli prima della partita tra il club partenopeo e l’Inter il 26 dicembre scorso. Moltissime persone, prive del biglietto, durante il primo tempo della partita spingono e si agitano animosamente fuori agli ingressi, costringendo la polizia ad intervenire di forza per calmare gli esagitati che hanno la meglio sfondando le porte. Lo stesso gip Guido Salvini inoltre spiega: “Alessandro Martinoli, ultrà del Varese arrestato, è aderente al gruppo piu’ estremista all’interno della destra radicale Blood and Honor”. per rimanere a disposizione di questo Ufficio. Oggi si svolgono nel paese natìo, Somma Vesuviana, i suoi funerali. Leader dei Viking, un’altra banda di estrema destra, “Nino” manifesta un temperamento violento anche fuori degli stadi. Secondo gli esperti funzionerà anche contro la “variante inglese”, Esplosione in una fabbrica di fuochi d’artificio in Abruzzo: tre persone hanno perduto la vita, Calcio marcio, Pulvirenti confessa: “Ho comprato 5 partite di B per salvare il Catania dalla retrocessione in Lega Pro”. TEMPI SUPPLEMENTARI/ Lotta scudetto: Napoli sempre al comando grazie agli “aiutini”. Nel senso che delle cosiddette “piccole” solo il bel Sassuolo di Eusebio Di Francesco rimane nei piani alti della classifica […], di FABIO CAMILLACCI/ Tutto secondo copione tra le prime due della classifica. Inter-Napoli, l'ultrà del Varese arrestato ammette: «Ho ferito un tifoso con un coltello» Alessandro Martinoli, finito in carcere con Nino Nino Ciccarelli, il fondatore dei Viking, storica fazione dei tifosi “ultra’” interisti, ha ammesso davanti al gip di Milano Guido Salvini di avere partecipato agli scontri dello scorso 26 dicembre, prima di Inter-Napoli, durante i quali e’ morto il tifoso Daniele Belardinelli, investito da un’auto. Nino Ciccarelli ha una particolare pericolosità e può facilmente condizionare altri tifosi dato che è conosciuto in tutto l’ambiente ultras”. ... a Napoli, il branco che lo scorso 9 dicembre, nel quartiere Vomero, ha aggredito e accoltellato un minorenne che, insieme con quattro amici, anche loro vittima delle violenze, erano appena usciti da un pub. Il ragazzo, 21 anni, avrebbe accoltellato un giovane 24enne in pieno ... Alessandro Caravita, in quell’occasione, fu ascoltato come testimone successivamente all’arresto di Nino Ciccarelli. Ieri i provedimenti di arresto, che colpiscono, oltre al Ciccarelli, sette ultrà del Pescara e ben 11 della Roma, molti dei quali appartenenti al noto gruppo Fedayn, da mesi tornato in «auge». E’ il capo storico di un gruppo della Curva interista, i Viking. Nicola "Nino" Ciccarelli, ventisei anni, è stato arrestato vicino ai pullman degli juventini: aveva addosso un coltello a molletta ed uno a farfalla. che CICCARELLI Nino e MARTINOLI Alessandro siano catturati e rimangano in stato di custodia cautelare in carcere con riguardo ai fatti criminosi di cui D I S P O N E che gli stessi siano condotti immediatamente in un Istituto di custodia con le modalità previste dall'art.285, comma II, c.p.p. Negli incidenti del 26 dicembre scorso perse la vita l’ultrà di Varese Daniele Belardinelli, forse investito da due auto di tifosi partenopei. Lui, per spiegare come mai avesse le lame, si è inventato una scusa: "Ieri, per Carnevale, sono stato in discoteca. Fu coinvolto anche negli scontri di Ascoli nei quali nel 1988 morì il tifoso Nazareno Filippini; omicidio per il quale venne prima arrestato e poi prosciolto. Ha ammesso di aver accoltellato un tifoso napoletano, in un corpo a corpo mentre quello era armato di bastone, Alessandro Martinoli, l’ultras del Varese finito in carcere ieri, assieme al capo curva interista Nino Ciccarelli, per rissa aggravata per gli scontri di Santo Stefano, nei quali ha perso la vita Daniele ‘Dede’ Belardinelli. È accusato di tentato omicidio e lesioni personali. di FABIO CAMILLACCI/ Nuovi sviluppi per gli scontri di Santo Stefano, esplosi nei pressi dello stadio Meazza prima di Inter-Napoli. Devi essere connesso per inviare un commento. Un […]. Nino Ciccarelli, volto noto alle forze dell’ordine. Nino Ciccarelli, nato a Pescara ma cresciuto nel quartiere periferico di Quarto Oggiaro, fu bloccato sette anni fa fuori dallo stadio di Como per il possesso di armi improprie. Nino Ciccarelli, volto noto alle forze dell’ordine. L'ordinanza emessa dal gip Guido Salvini riguarda da quanto si è saputo anche un altro ultrà. Il provvedimento, però, era scaduto da poco e per rinnovarlo ci sarebbe voluta la contestazione di fatti precisi. E siccome i criminali hanno metodo, lo fanno meglio di chiunque … Milano, ragazzo accoltellato nella movida: arrestato il figlio del capo ultrà dell'Inter Franco Caravita, Alessandro Caravita. Lo ha […], di Fabio Camillacci/ Un quinto dell’attuale massimo campionato è già in archivio; dopo 8 giornate la Serie A si conferma equilibrata e incerta ma i veri valori stanno venendo fuori. Leggi su Sky TG24 l'articolo Scontri Inter-Napoli, ultrà Varese arrestato ammette l’accoltellamento Ieri, il nuovo arresto. Allo Stadio di San Siro si accalcano in migliaia i tifosi accorsi per la partita di calcio Milan-Fiorentina. L’ordinanza emessa dal gip Guido Salvini riguarda anche un altro ultras, Alessandro Martinoli; un ultrà del Varese, tifoseria gemellata con quella interista. Quattro mesi fa, le ultime notizie dell' ultrà: questa volta è lui ad essere aggredito e ferito a coltellate fuori da una discoteca milanese. Al suo posto sarà installato un monumento alla teenager afro-americana Barbara John, L’Agenzia europea del farmaco (Ema) ha dato l’ok al vaccino anti-covid di Pfizer-BioNTech. Gli agenti lo hanno bloccato per tempo, accusandolo del possesso delle due armi bianche aggravato dal fatto di essere avvenuto durante una manifestazione pubblica. E’ quanto e’ emerso dall’interrogatorio di garanzia di Ciccarelli, nel […] MILANO - Prima di Inter-Juve è finito di nuovo in manette uno degli ultrà nerazzurri che in passato hanno più dato da fare alle forze dell' ordine e ai giudici. di Fabio Camillacci/ Il procuratore di Catania Giovanni Salvi, in riferimento al lungo interrogatorio del presidente del Catania ha rivelato: “Antonino Pulvirenti ha confermato di avere comprato 5 partite di calcio del campionato di Serie B a cominciare da Varese-Catania e di averle comprate a 100 mila euro l’una. Divisione Stampa Nazionale — GEDI Gruppo Editoriale S.p.A. - P.Iva 00906801006. Nino Ciccarelli non si risparmia nulla, non maschera le sue colpe. Nino Ciccarelli si è sorbito dodici anni di galera e per ricordarseli uno ad uno si è fatto ... Ciccarelli e altri si fecero un pò di galera preventiva ad Ancona, vennero scagionati. L’ultras arrestato oggi ha alle spalle già una lunga serie di guai giudiziari, compresa una condanna a 12 anni di carcere e 5 anni di “Daspo”, misura ancora in corso. Enjoy the videos and music you love, upload original content, and share it all with friends, family, and the world on YouTube. Un anno e 6 mesi di sorveglianza speciale per Nino Ciccarelli, storico capo dei Viking della curva dell'Inter, già condannato per rissa aggravata a 3 anni e 8 mesi con rito abbreviato per gli scontri di Santo Stefano prima di Inter-Napoli, in cui morì l'ultrà Daniele Belardinelli. E gli agenti schierati nell' area riservata alla tifoseria ospite intervengono. Nel dicembre 1994 è lui ad essere accoltellato … Ciccarelli risultava peraltro tra gli oltre 30 indagati per rissa aggravata e omicidio volontario. Ecco quanto riportato: “Le curve sono diventate aziende, o spa. Raffaella Fanelli intervista il giudice Guido Salvini, Rimossa la statua del generale razzista Robert Lee da Capitol Hill. di NUCCIO FAVA – La seconda ondata della pandemia continua a colpire per molti versi peggio di quanto si temesse. E’ finito in manette anche Nino Ciccarelli, uno dei capi storici della Curva Nord nerazzurra. Il primo guarirà in venti giorni, l' altro ha rifiutato le cure. (A I tifosi chiamati a comparire sono Simone Tira, Luca Da Ros (che ha chiesto di patteggiare un anno e dieci mesi), Francesco Baj, Marco Piovella, Alessandro Martinoli e Nino Ciccarelli. Ma nel febbraio del ' 90 torna di nuovo in cella: i carabinieri di Milano lo arrestano per il tentato omicidio di un liberiano, uno straniero che si manteneva trafficando con l' hashish e che finisce all' ospedale con un polmone bucato. Ma la cosa grave è quanto aggiunge il giudice: “Dopo i fatti di Inter-Napoli esiste ancora il rischio di rappresaglie”. Nicola "Nino" Ciccarelli, ventisei anni, è stato arrestato vicino ai pullman degli juventini: aveva addosso un coltello a molletta ed uno a farfalla. Mario Cerciello Rega – il vicebrigadiere dei Carabinieri assassinato nell’adempimento del […], di ENNIO SIMEONE – Scontro duro da sera a notte nel Consiglio dei ministri tra il presidente Conte e il vice Salvini, il quale ha tentato (e tenterà ancora prima di domenica, anzi prima di venerdì, giorno della chiusura della campagna elettorale per le Europee) di far approvare quel decreto sicurezza […], Dall’ultimo sondaggio de La7 un dato costante: in calo i partiti che attaccano Conte (o che gli creano problemi), OMBRE SULLA REPUBBLICA/ Piazza Fontana, una strage senza colpevoli. Anche se era inevitabile, almeno in certa misura, con la ripresa dell’anno scolastico, la riduzione del lavoro a distanza, l’utilizzo dei mezzi di trasporto, l’attività di bar e ristoranti, la […], di ENNIO SIMEONE – Quindici giorni fa aveva compiuto i 35 anni, 45 giorni fa si era sposato e da pochi giorni era tornato dal viaggio di nozze. A Ciccarelli era stato interdetto l' ingresso allo stadio. Dopo il 2-0 bianconero in casa Chievo nel secondo anticipo del sabato, ecco il 3-1 partenopeo al San Paolo contro il Bologna. La direzione distrettuale antimafia è risalita a Marcello Ferrazzi, 32 anni, detto «Metallica»; Nino Ciccarelli e Mario Serafini, tutti e due di 28 anni, accusati di aver organizzato lo smercio della droga all'interno dello stadio e in alcune discoteche. Leggi su Sky Tg24 l’articolo Scontri Inter-Napoli, ultrà Varese arrestato ammette l’accoltellamento | Sky TG24 E' stato arrestato Nino Ciccarelli, uno dei capi curva dell'Inter, per gli scontri di Santo Stefano. E le aziende e le spa si scalano. Il giovanotto, nel frattempo, riprende a camminare lentamente e si mette la mano in tasca. Oltre a Mauro Russo, 30 anni, uno del quadriumvirato da anni a capo dei Boys (lo zoccolo duro della curva), e a Ferrazzi, il massiccio skin head di 23 anni, sono finiti in camera di sicurezza altri due interisti: hanno 19 anni, si chiamano Nino Ciccarelli, del gruppo Viking, e Davide Sebastiani, dei Boys.