Gabriele vive”, “Taser: dobbiamo aspettare il primo morto per fare marcia indietro?? Nessuno si fa del male, la tragedia viene solo sfiorata. –Irriducibili: il gruppo più oltranzista della Nord nasce durante il campionato 88/89, esponendo all’inizio lo striscione nel rettilineo, fin da allora con presenza numerosa. Marco Materazzi (* 19. srpna 1973) je italský fotbalista (střední obránce).Jeho poslední angažmá bylo v Sérii A za Inter Milán.V létě 2014 se nechal zlákat do nově zformované indické ligy Indian Super League, kde plnil v týmu Chennaiyin FC roli hrajícího trenéra. A rendere nota la propria -Per Inter-Napoli dell’11 marzo 2018 coreografia della Nord per i 110 anni dell’Inter e striscioni “La Curva Nord si unisce al dolore della famiglia Moratti”, per la morte del fratello Gian Marco, presidente della Saras, e “Buon viaggio Davide riposa in pace”. Tutto inizia dalla volontà di alcuni giovani iscritti all’”Inter Club 11 Stelle”. Vasta eco ebbe la sua morte nell’universo delle curve italiane, che gli tributarono solenne saluto con striscioni sinceri e affettuosi. In quell’anno, in seguito alla morte del laziale Vincenzo Paparelli nel derby romano, sono costretti a cambiare nome, e nasce così “Milano Nerazzurra”. E’ la tifoseria che fa diventare il calcio una cosa importante…”. Uno dei punti più alti del gemellaggio è stato senz’altro quando, in Inter-Lazio 08/09, la Nord allestì una coreografia con la scritta “Gabriele”, fatta di cartoncini blu su sfondo di cartoncini bianchi, tricolori ai lati e, in balaustra, la scritta “Sarai sempre con noi”. destinati a sostenere le spese legali a difesa dei ragazzi colpiti da tali ingiuste disposizioni ma la Nord, che continuò con decisione e fermezza la sua protesta, non trovò mai vera giustizia. Siti Internet: www.curvanordmilano.net – www.boys-san.it – http://ultras75.altervista.org. !” (In-Roma 12/13), “In giro vai raccontando del gemellaggio anche se sai bene che rischi il 2° linciaggio…”, “Conigli di merda…il coraggio non si compra con un gemellaggio!! Bandiera del Liverpool presente in più occasione, ad esempio in Juve-Inter 12/13. Negli anni ’70, periodo pioneristico degli ultras, i Boys si distinguono per organizzazione e affiatamento: l’Inter è seguita in quasi tutte le trasferte, anche quelle, epiche per il periodo, di Roma, Napoli e Bari. Han proferido insultos a Gorka Urtaran y este les ha recriminado su actitud. Borussia Dortmund: coi tedeschi c’era un vero gemellaggio, poi sfaldatosi. ... Mauro Marras, coordinatore del settore giovanile Sardegna e il sindaco di Palmas Arborea Andrea Pisu Massa. I celerini poi, dentro lo stadio caricarono ignobilmente, provocando e arrestando dei ragazzi, che risposero senza paura; ma i Boys si sono scatenati solo dopo essere scampati all’agguato tesogli dai viennesi. Esposti un bandierone e lo striscione “Boys sez. In fondo le abbiamo voluto bene”. Vedi altre foto. comunque paolo e nino sono la storia della mitica curva nord milano 1969, non cito marco pisu anche se ha fatto parte tanti anni della cn, ma dopo abbiamo capito che persona era ed e´ stata allontanata e nessuno ne parla piu. Nel 1995 viene modificata la denominazione, da “Forever Ultras” a “Ultras”, a seguito di una ristrutturazione generale e direttiva. Da questo nucleo embrionale si formano  nel 1979 i “Boys sezione Roma”, di persone molto attive con una base d’età tra i 18 e i 30 anni e l’intento di seguire più assiduamente le sorti della Beneamata. Non ci fu il tradizionale scambio di sciarpe, l’amicizia rimase tra i vecchi capi. -Organo d’informazione della curva interista è la splendida fanzine “L’urlo della Nord”. In Napoli-Inter 1994/95 un bambino di sei anni è vittima di un fatto increscioso, infatti viene aggredito perché colpevole di indossare la maglia dell’Inter. Arteide. Diciamo che come originalità non c’è male…Nel 1997 la curva nerazzurra avrebbe voluto riprendere il “tema” piccante per un’altra coreografia. Non bene quest'oggi l'Empoli che in maniera un po' fortunata riesce a pareggiare in casa (ricordiamo le porte chiuse) contro il Trapani... Associazione Pianetaempoli.it C.F. Verify the effectiveness of the algorithms by theoretical analysis, simulation studies and hardware experiments. Liverpool: la Nord, in occasione di Inter-Tottenham H. 2010/11, ospitò una rappresentanza della famosa “Kop” di Liverpool, di passaggio a Milano per la trasferta di Napoli di Europa League. In uno Juve-Inter di fine anni ’80, in un settore ospiti stracolmo, gli interisti esposero lo striscione “Trapattoni: ieri l’hai costruita, oggi distruggila” (il Trap, dopo tanti anni vincenti alla Juve, sedeva sulla panchina interista). Allerta della Digos. ?”, riferito alla “Away Card” sottoscritta dai romanisti, surrogato della tessera, “Con tutto il rispetto che gli possiamo portare…siamo arrivati al punto che ci deve difendere Paolo Bonolis…fate voi…” (In-Roma, semifinali Coppa Italia 12/13); “Da 20 anni sei in ogni bandiera che abbiamo sventolato…il tuo essere uomo, ultras, amico vero, non lo dimenticheremo mai…Paolo sempre con noi”, coreografia per i venti anni dalla scomparsa dell’Armiere, “Ha senso parlare di passione, ultras, mentalità e dignità se fingendoti nemico poi mangi dall’altra parte di questa città??? Doppietta dell'ex Empoli Giovinco. Altra contestazione eclatante, il lancio di uova all’indirizzo del pullman dei giocatori prima di Inter-Castel di Sangro di Coppa Italia nel 1998, dopo un ottobre nero. Ma la sera della Champions, vinta 2-0 a Madrid sul Bayern Monaco, “Mou” se ne va sulla panchina del Real Madrid per continuare a vincere. cult. Il Questore di Messina ebbe la mano particolarmente pesante, denunciando e diffidando, con conseguente obbligo di firma, per 5 anni, 4 interisti, perché avrebbero “incitato e proferito espressioni razziste al giocatore”. I tifosi dei Red avevano chiesto agli interisti di poter esporre dei ringraziamenti per il coach Benitez che, prima di lasciare Liverpool per l’Inter, aveva donato in forma anonima la somma di 96.000 sterline all’associazione “Vittime di Hillsborough”. -Nell’inverno 2000/01 scoppia in casa Inter il caso dello scandalo erotico, dei festini a luci rosse che coinvolgevano diversi giocatori. In Inter-Roma 81/82 viene esposto dalla Nord lo striscione “Roma clubs Dipendenti”, che fa infuriare i giallorossi, con susseguenti gravi scontri tra le due tifoserie. Un romanista accoltellato nel ’94 a Milano. Iscriviti a Facebook per connetterti con Marco Quartaroli e altre persone che potresti conoscere. Numerosissime le visite e i “favori” reciproci. Sempre sull’argomento-coreografie, sono da ricordare quelle del derby di ritorno 98/99, a soggetto piratesco. Nel 2014 hanno festeggiato il ventennale. Bello lo striscione esposto nel 2013/14 a Roma “Nella buona e nella cattiva sorte uniti fino alla morte, saluti all’unica curva di Milano”. Con una colletta in casa con l’Udinese vengono raccolti 5000 €. Ogni anno una delegazione di ultras interisti partecipa al torneo di calcio a 7 in memoria di Claudio Meggiorin, barista di Besano (VA), tifoso di entrambe le squadre, ucciso a coltellate nel giugno del 2005 nei pressi del locale che gestiva. Presenti con gli interisti, gli “Ultras Yomus Valencia”. Visto il precedente dell’anno avanti e le scintille della gara d’andata, nella quale gli atalantini accusarono gli interisti di non avere mentalità ultras, il servizio d’ordine è imponente e riesce a tenere a distanza di sicurezza le due tifoserie. Sturm Graz: c’era una forte amicizia coi ragazzi austriaci della “Brigata Graz”. rispetto per i veri ultras - gabriele vive. Cenni storici: Su suggerimento del Mago Herrera, “Moschettieri” prima e “Aficionados” poi, organizzano in maniera primordiale il tifo a San Siro, una forma di sostegno comunque ben lontana da quella che s’intende oggi. ncora imparato con la maglia del Milan ci si pulisce il culo Sudato”, “In uno spogliatoio unito, forte come non mai…è senz’altro da allontanare chi porta zizzania e guai…Avanti F.C. ?” e “Il calcio è passione…i tifosi la sua anima…F.I.G.C. ma non dite cazzate”, “Vade retro Satana”, coreografia con una gigantesca croce, con la scritta “Curva Nord” e tanti lumini accanto, ad “esorcizzare” il Diavolo (Milan-In 00/01); “Il fango non cancella 13 innocenti”, per le vittime dell’alluvione di Soverato-CZ- (Reggina-In 00/01); “Dal 1908 F.C. Per Inter-Napoli 2000/01, la Nord, con lo striscione “23-7-2000: ‘Teste Matte’ gambe in spalla” fa riferimento a una presunta carica effettuata al famoso gruppo partenopeo. E’ colpa degli ultras?!?”. –Senza Tregua: formato nel 1994, più che altro un gruppo di amici che decisero di cementare l’amicizia dando vita a questa realtà. Marco Pisu è su Facebook. –Austria Vienna: memorabili i pesanti incidenti di Vienna nell’84 in Coppa Uefa, quando gli interisti furono aggrediti con gas lacrimogeni e pallottole di piombo e al ritorno, a Milano, un tifoso austriaco venne gravemente accoltellato. Dall’Inter Club Fossati nascono nel ’69 i Boys San, che nei primi anni ’70 si schierano dietro lo striscione “Boys 11 Assi”. TV | Serie C-LegaPro: Davide Moro si presenta alla Salernitana, "pronto a giocare subito". Delegazioni delle due tifoserie vissero insieme la vigilia della sfida del 2004/05, coi laziali che esposero “La Nord saluta gli amici interisti”. Praticamente ogni volta che le due squadre s’incontrano succede qualcosa, con scontri, sassaiole e feriti in varie occasioni. Il tutto condito da un tifo finalmente all’altezza, specie sull’1-1, e da una bandiera dell’Inghilterra, più stendardi vari. -Notevole interesse mediatico suscitò nel febbraio 2002 la caduta, dalla balaustra del secondo anello, dell’ultrà interista Luca Volpini, durante Inter-Aek Atene, match di Coppa Uefa, andata 8.i di finale. In questo periodo nascono gemellaggi importanti con veronesi (fino al 2001), fiorentini (fino al 1987) e sampdoriani (fino al 1992). Avanti Maicon”, “Trasferta di Palermo senza l’obbligo di tessera: i non tesserati ringraziano Zamparini” (In-Bari 10/11); “Caro ministro: oggi per ordine pubblico settore ospiti aperto ai non tesserati, quando finirà la pagliacciata della tua demenziale crociata?? Valencia: amicizia internazionale piuttosto recente, ma bella. Write CSS OR LESS and hit save. Dall’88 al ’92 viene usato nelle gare interne uno striscione coi caratteri più piccoli, meno stondati, e un pugnale al centro. -Nel derby di andata 2014/15, giocato nel novembre scorso, due le coreografie allestite dalla Nord, a corollario di una gara al cloroformio, con in balaustra gli striscioni: “Se la mia vita è fatta per starti accanto…Per nulla al mondo io mai ti abbandonerò…” e “Da quarantacinque anni…stessa strada…stesso posto…stesso bar…”, parafrasando il successo degli 883 “Gli anni”.